DIDATTICA E CORSI - IL THE

Come preparare un buon Thè

 

Il tè è la seconda bevanda al mondo, dopo l’acqua.

 

Il tè arriva in Italia con qualche secolo di ritardo, ma diventa sempre più una bevanda di culto.

 

Si diffonde il rito: solo negli ultimi tre anni il consumo annuo degli italiani è passato da  30 tazze a 45 tazze.

 

Si inaugurano negozi specializzati, locali monotematici, ristoranti con menù a base di tè e club per estimatori.

 

LA TEIERA

 

Per le teiere, da sempre il miglior materiale è la ceramica smaltata cinese e giapponese;

segue il vetro, quindi la porcellana ed infine la ceramica.

 

La terracotta risponde egregiamente allo scopo ma ha il grosso limite di essere porosa e impregnarsi facilmente degli aromi dei tè che vi vengono infusi, specialmente se si adoprano tè aromatizzati.

Le teiere realizzate con i metalli, anche se nobili come l'argento, sono da evitare in quanto tendono, con le sostanze contenute nel tè, a combinarsi chimicamente.

Se proprio di amano i metalli meglio usare teiere di metallo smaltato o di alluminio anodizzato (alimentare).

Se parliamo di bollitori i migliori e più ricercati sono quelli giapponesi in ghisa, sia perché questo metallo mantiene egregiamente il calore, sia perché la ghisa, combinandosi con il calcio contenuto nell'acqua, lo distrugge migliorando la qualità della stessa prima dell'infusione

 

 

L’ACQUA

Non è il caso di usare l’acqua proveniente direttamente dal rubinetto perché il cloro ed i fluori addizionati, indispensabili in Italia per motivi normativi, hanno il potere di cambiare profondamente il gusto e gli aromi del tè.

 

Altrettanto da evitare è l’acqua distillata o trattata per osmosi (quella da usare per i ferri da stiro o che viene consigliata per le macchine da caffè casalinghe) perché, essendo stata completamente demineralizzata, non permette un giusto equilibrio dei sapori.

 

La scelta più semplice è utilizzare un acqua oligo minerale, ricca di sodio e possibilmente piuttosto alcalina (il pH ideale per una buona tazza di tè sarebbe 7.9)

 

-la temperatura dell’acqua

L’acqua che comincia a bollire (90 C°) è ideale per i tè neri e per la maggior parte dei tè semifermentati – oolong – è invece troppo calda per i tè verdi.

Per questi ultimi è meglio una temperatura inferiore (80 C°) che non bruci e distrugga le foglioline più delicate di quelle dei tè neri.

quanto tè e … per quanto tempo

Un cucchiaino da tè per persona più uno per la teiera; chi desidera che l’infuso sia più forte aumenti la quantità, chi ama un infuso più leggero la diminuisca.

Inoltre va tenuto conto che ogni qualità di tè ha un suo peso specifico e che questo incide moltissimo quando si parla di ‘cucchiaino’: ad esempio è consigliabile diminuire la dose con i ‘Gunpowder’ ed aumentarla con tè leggeri come i ‘tè Bianchi’; diminuirla con un Assam ‘Typhoo’, aumentarla con i Darjeeling.

Teniamo quindi come base l’espressione di prammatica sopra citata ma, considerando che non ci sono maestri per questo, divertiamoci a scoprire come, a ciascuno di noi, piaccia il proprio tè.

Anche questo, in fondo, è amare e conoscere questa bevanda.

 

TE’ DA COLAZIONE,DA POMERIGGIO E DA SERA

 

 

TIPI DI TE’

PAESE DI ORIGINE

QUANDO

Mattino, Pomer.

Sera

AGGIUNTA LATTE

Sì, No,

Optional

SAPORE

1 leggero

8  forte

TEMPO

DI

INFUS.

(minuti)

Darjeeling

India

P-S

O

3

3,5

Assam

India

Sempre

SI

8

4

Nilgiri

India

P-S

N

4

4

Sikkim

India

P-S

N

3

3,5

Ceylon

Ceylon

Sempre

SI

4

4

English breakfast

Ind, Cey, Afg

M

SI

7

3

Earl grey

India, Cina

Sempre

O

4

4

Kenya

Africa

M

SI

8

4

Turco

Turchia,

Russia

M

O

6

4

Tè bianco

Cina,

Formosa

P-S

O

1

12-15

Yunnan/Keemun

Cina

Sempre

O

5

4

Gunpowder

Cina

Sempre

NO

1

2

Pu-ehr

Cina

P-S

NO

5

3

Japanese Sencha

Giappone

Sempre

NO

1

2

Oolong

Cina

P-S

NO

1

7

Lapsang Souchong

Cina

P

NO

6

4

Aromatizzati

Ceylon

Sempre

NO

4

4

Fly High: tutti i diritti, tutelati dalla specifica Legge, sono di proprietà e riservati al suoi autori e ideatori.
La riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo sito è vietata e a disposizione gratuita per la sola consultazione.
I marchi riprodotti appartengono ai rispettivi legittimi propretari.
© 2006 Fly High Network


BACK